tempo

Cerca nel blog

domenica 1 maggio 2011

il primo maggio a Zurigo (swissinfo.ch)



Primo Maggio: 10'000 manifestano a Zurigo - intervento Calmy-Rey

Circa 10'000 persone hanno partecipato oggi al corteo del primo maggio a Zurigo, dove ha preso la parola la presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey, che è stata temporaneamente disturbata da alcuni manifestanti. Sul podio è salito anche il politico di sinistra tedesco Gregor Gysi, che si è espresso contro l'energia atomica.

In una splendida giornata di sole il corteo è sfilato pacificamente lungo le strade della città. Alla manifestazione hanno preso parte non solo esponenti sindacali e politici di sinistra, ma anche molti gruppi di stranieri, tra i quali tamil e curdi, come pure tanti giovani. Le partecipanti hanno posto l'accento sul ventesimo anniversario dello sciopero delle donne che ricorre il 14 giugno prossimo.

Il corteo si è concluso alla Bürkliplatz dove ha preso la parola la consigliera federale Micheline Calmy-Rey. Le grida di alcuni esponenti del "blocco rivoluzionario" l'hanno costretta a interrompere il suo intervento per alcuni minuti. Dopo che ai giovani è stato sottratto il megafono, la responsabile del Dipartimento federale degli affari esteri ha potuto riprendere il suo discorso.

Calmy-Rey si è espressa contro precarie condizioni di lavoro e il continuo smantellamento sociale. Ha poi ricordato che mentre negli ultimi anni i salari medio e bassi sono aumentati solo leggermente si è continuato a pagare super bonus, ciò che è insostenibile.

Nel Nord Africa ci sono mobilitazioni di massa per la democrazia e i diritti sociali. La presidente della Confederazione auspica che anche in Svizzera i lavoratori protestino contro l'ingiustizia.

Il Comitato del primo maggio di Zurigo aveva invitato a prendere la parola anche Gregor Gysi, figura di spicco del partito "Die Linke". Il politico tedesco ha esortato a vietare l'energia atomica come le armi nucleari in quanto l'atomo non può essere negativo se usato per le armi e positivo per l'energia, ha affermato.

L'articolo che avete appena letto , l'ho preso su swissinfo.ch , starete pensando che il primo maggio in svizzera si è svolto pacificamente , qualche discorso e qualche applauso poi tutti a casa ma non è cosi`!.
O si è vero i discorsi ci sono stati , come le sfilate e di mimostrani . Ma non riesco ancora a trovare un articolo che parla del disastro che è successo qui in langstrasse . I cortei che normalmente si muovono in pieno centro (come succede pur troppo tutti gli anni) si sono spostati qui e con loro i manifestanti piu' violenti , sembrava una guerra a tutti gli effetti ! , i manifestati da una parte e la polizia con i lacrimogeni e le auto botti dall'altra, uscire di casa era quasi impossibile ! , anche aprire le finestre era difficile tra il fumo dei lacrimogeni e dei fumogeni e i sassi e qualche altro tipo di cose lanciate dai manifestani noi che viviamo in questo quartiere ci sentivamo prigionieri nelle nostre stesse case , qualcuno pregava per la propria auto o bici o per la vetrina del suo negozio !, perché questi geni che pensano di difendere i diritti di noi lavoratori ( gran parte di quelli erano adolescenti che non avevano mai visto un giorno di lavoro nella loro vita), vengono proprio qui nel quartiere piu' povero e malfamato della città a distruggere tutto ! , come se distruggendo la vetrina di un fruttivendolo turco che con il suo lavoro campa tutta la sua famiglia compresa quella che ha lasciato in Turchia ! fanno dei danni o un affronto al proprietari della lindt & sprungli ! o a tutte le grande industrie ! o di grandi catene commerciali come l'h&m , ma distruggono il sudore dei poveri ! . Ma che senso ha !. Non sono contraria al primo maggio : anzi . Ma per una volta almeno vorrei verde una guerra contro gli schiavisti ( contro coloro che anno inventato i maledetti contratti a tempo , gli stipendi pagati ad ore , i contratti a progetto e tutte quelle cose che hanno rese le vere lotte sindacali che anno fatto i nostri nonni e genitori inutili) e non sempre la solita inutile guerra tra poveri.

Il Passato

E' una curiosa creatura il passato
Ed a guardarlo in viso
Si può approdare all'estasi
O alla disperazione.

Se qualcuno l'incontra disarmato,
Presto, gli grido, fuggi!
Quelle sue munizioni arrugginite
Possono ancora uccidere!

- Emily Dickinson

Wicca

Scende la pioggia

Tu nel tuo letto caldo, io per strada al freddo
ma non è questo che mi fa triste
Qui fuori dai tuoi sogni l'amore sta morendo
ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia ma che fa,
crolla il mondo addosso a me
per amore sto morendo !
Amo la vita più che mai
appartiene solo a me,
voglio viverla per questo !
E basta con i sogni, ora sei tu che dormi
ora il dolore io non conosco
Quello che mi dispiace è quel che imparo adesso
ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia...
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget