tempo

Cerca nel blog

sabato 2 aprile 2011

il lago.


Sono uscita di casa e vagabondato per me , sono uscita di casa e ho vagabondato per i negozi del centro solo per non pensare , per sentire per non capire , per non passare un altra giornata chiusa nella mia stanza a piangere , forse anche per ricordarmi che tutto intorno a me le vita va’ avanti indipendentemente da me.


Venenrdi ho affrontato il mio primo giorno del mio nuovo lavoro , è andato bene ! . Anzi ne sono entusiasta !. Poi mentre ero a casa con Pina che mi aiutava a fare il cambio di stagione ecco che mi chiama Leo , ma non è stato un bel incontro anzi ... lo incontro . Mi dice che ü meglio che ci vediamo meno spesso , forse è anche meglio per niente.


E a me non rimane più niente solo negli occhi la sua schiena che si volta e và via e un nodo che mi stringe perennemente gola e stomaco , che non conosce consolazione .

Il Passato

E' una curiosa creatura il passato
Ed a guardarlo in viso
Si può approdare all'estasi
O alla disperazione.

Se qualcuno l'incontra disarmato,
Presto, gli grido, fuggi!
Quelle sue munizioni arrugginite
Possono ancora uccidere!

- Emily Dickinson

Wicca

Scende la pioggia

Tu nel tuo letto caldo, io per strada al freddo
ma non è questo che mi fa triste
Qui fuori dai tuoi sogni l'amore sta morendo
ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia ma che fa,
crolla il mondo addosso a me
per amore sto morendo !
Amo la vita più che mai
appartiene solo a me,
voglio viverla per questo !
E basta con i sogni, ora sei tu che dormi
ora il dolore io non conosco
Quello che mi dispiace è quel che imparo adesso
ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia...
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget