tempo

Cerca nel blog

venerdì 15 ottobre 2010

La Cena.

E' giovedì sera ; passeggio tranquilla verso casa , è tardi  e devo correre a dormire , la sveglia è implacabile alle 5 suonerà per svegliarmi come sempre quando ecco che squilla il cellulare .Dentro di me immaginavo che fosse la mia amica Pina , ma no ! , è lui ! è Leo !. Che mi chiede se avevo voglio di cucinare le tante nominate lasagne , ovviamente gli rispondo subito di si !, il cuore mi va a mille , salgo le scale come trascinata dal vento.
Lui verrà a cena a casa mia ! e porterà anche suo fratello e non solo anche sua figlia o meglio la figlia della ragazza con il quale ha convissuto 9 anni in Francia e che lui ha cresciuto come sua .
Cammino su e giu' nella mia piccola stanza , felice come non mai . Poi il panico ! , lui è un cuoco straordinario e io non cucino un pasto completo per un gruppo di persone ora mai da quasi un anno ! haaaaaaaaaaaaaaaaa !, e se non fossi all'altezza delle sue aspettative ? la mia espressione diventa tale e quale all'urlo di munch .
Mi siedo , mi fumo una sigaretta poi prendo il telefono in mano e .... chiamo la MAMMA!. E mi faccio dare tutte le ricette in forma dettagliata ( la pasta al forno , il pollo a rosto con le patate e il tirami su' ). Durante l'intera telefonata mio padre da dietro le spalle di mia madre si muore dal ridere ! . Poi prende la cornetta e mi dice :<< abbiamo vissuto parecchi anni io e te da soli e hai sempre cucinato benissimo , perché sei in panico adesso ? , chi viene a mangiare ?>>. e io zittta;>. Lui ride ancora piu' forte . << si lo so' ...o svizzero>>> io non rispondo , lui << passa una buona serata << ha mi raccomando il vino ... prendilo rosso !>> , io sarà fatto . Li saluto brevemente poi mi metto a dormire. 
arriva il venerdi' e dopo una giornata di duro lavoro corro a casa con chili di spessa , e il cuore in gola.
E proprio in questo momento mentre sto scrivendo sto facendo bollire il sugo , spero che vada tutto per il meglio e che domani sera io riesca a cucinare una cena che piaccia a tutti.

Il Passato

E' una curiosa creatura il passato
Ed a guardarlo in viso
Si può approdare all'estasi
O alla disperazione.

Se qualcuno l'incontra disarmato,
Presto, gli grido, fuggi!
Quelle sue munizioni arrugginite
Possono ancora uccidere!

- Emily Dickinson

Wicca

Scende la pioggia

Tu nel tuo letto caldo, io per strada al freddo
ma non è questo che mi fa triste
Qui fuori dai tuoi sogni l'amore sta morendo
ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia ma che fa,
crolla il mondo addosso a me
per amore sto morendo !
Amo la vita più che mai
appartiene solo a me,
voglio viverla per questo !
E basta con i sogni, ora sei tu che dormi
ora il dolore io non conosco
Quello che mi dispiace è quel che imparo adesso
ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia...
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget