tempo

Cerca nel blog

mercoledì 1 luglio 2015

Sfogliamo insieme l'album 9 2015 Yves Rocher



Non sono diventa una beuty blogger, ma non ho resistito dal postare l'ambum nuovo Yves Rocher, che sono dei prodotti con il quale mi trovo benissimo e compro da una mia amica che fa la presentatrice :-)

lunedì 23 giugno 2014

Aiuto google+

Rgazzi non sò voi ma da quando ho G+ non capisco più bene come funziona il mio blog e come fare con i commenti.... . Chi di voi mi aiuta????. Grazie

lunedì 2 giugno 2014

ARTHUR GOLDEN: MEMORIE DI UNA GEISHA

In questo giorno di festa ho deciso di rilassarmi leggendo un buon libro:La trama e le recensioni di Memorie di una geisha, romanzo di Arthur Golden edito da Longanesi. Circondate da un'aura romantica e misteriosa, le geishe hanno spesso suscitato sugli occidentali un'attrazione quasi irresistibile, amplificata dalle leggende che circondano la loro esistenza. Nel romanzo di Arthur Golden è il racconto in prima persona di una geisha, Sayuri, a guidarci attraverso le complesse e affascinanti tradizioni giapponesi e a permetterci di comprenderne l'intima essenza. E benchè Sayuri racconti la sua storia con la pacata saggezza di chi ha ormai percorso gran parte della vita, la sua voce tesse una trama precisa e vivida permettendoci di entrare in un universo al contempo splendido e crudele.

martedì 27 maggio 2014

Vorrei drimi delusa... ma in realtà mi girano di brutto!

Ancora non riesco a crederci: il PD ha preso il 40% dei voti!!!!!!!


Proprio non riesco a capire, ma siamo un popolo di sadici creduloni?. Beh basta guardare per quanto tempo abbiamo avuto Berlusconi prima di capire chi era veramente e il passo è breve!. Possibile che il 40% degli italiani si sono venduti per 20 euro in busta paga?
Perché degli ottanta euro promessi ne riceveranno realmente 20 visto che ottanta sono brutti e non netti!, poi vanno solo a chi prende già 1200 non andrà niente a chi prende pochissimo! ( dai 500 euro in giù), niente hai disocoppati, hai cassa integrati agli invalidi... .
                                                                                     
Stiamo alla sbando, ridotti peggio che nel primo dopoguerra e la gente che fa?. Vota il PD : rimette al potere le stesse persone che ci stanno facendo affondare?,
Mentre nel resto d'europa le altre nazioni scalpitano per uscire dall'euro  noi no, noi soffriamo e ci piace e visto che ci piace insistiamo.
Forse abbiamo talmente paura dei cambiamenti che preferiamo annegare nella nostra merda più tosto che provare ad uscirne... forse fino a quando in TV danno il calcio e la defilippi o il grande fratello la gente sarà felice e idiota davanti alla TV!
Ma il primo che ha votato PD e tra qualche mese si lamenta ci rido in faccia
Perché non posso dire che non lo sapevano,basta vedere quello che hanno combinato fino adesso. Ma aspetterò un anno per vedere i frutti marci di questa semina
 

martedì 6 maggio 2014

Consulente fitness l'ultima frontiera...della demenza



Allora il mio nuovo e splendido lavoro consiste nel fare la consulente fitness. In cosa consiste ?. Semplice il mio compito principale è quello di far firmare contratti ai nuovi soci della palestra,ascoltare i loro bisogni e assicurarmi che che loro aspettative vengano comprese e soddisfatte dall'allenatore.
Controllare le presenze, segnarle e in oltre controllare i pagamenti contattare chi è in ritardo, in più pubblicizare la palestra sfruttando internet,telefono e volantini. Semplice e bello almeno su carta.
Ma la realtà è ben diversa.
Bisogna esercitare una costante pressione psicologica sul mal capitato che per sbaglio viene a chiedere informazioni in palestra , convincerlo che la palestra è quello che gli serve per migliorare la sua vita ( sei disoccupato?, ma si indebitati ancora di più facendo un abbonamento annuo per la palestra,meglio ancora se firmi una finanziaria),sei cornuto/a (vieni in palestra si resti cornuto/a ma ti svaghi),mal di pancia?...vieni in palestra, malattia grave ... vieni in palestra che guarisci (al massimo schiatti anche prima ma visto che hai firmato un foglio dove dichiari che la tua salute sono cazzi tuoi l'importante è che paghi).Praticamente la dobbiamo vendere come la cura universale per tutto. Poi tramite domande mirate scoprire il punto debole della persona e una volta centrato il punto colpire senza pietà fino a quando il povero malcapitato non firma.Poi si passa la palla all'allenatore che lo convince che gli serve un allenamento individuale e una barca di inutili integratori ultra cari (e giù soldi). 2 passo acquisizione dei nuovi clienti= spaccare le palle tramite elenco telefonico alle persone a casa vi fb,o distribuendo volantini che promettono settimane di prova grati
E ora la parte migliore.... la paga: 300 euro al mese, contratto da collaboratore, più percentuale (per altro dopo un mese che ci sto dentro non so ancora quant'è) non ci sono orari, quindi ti possono far fare di più dell'orario stabilito con la stessa paga , ma vedi come sono veloci a toglierti i soldi se manchi un giorno (quindi pregare di non ammalarsi mai)e se hai una capetta che gli gira male può farti saltare anche la pausa per la cena perché a lei gira così.
Poi ci sono io la nuova consulente  fitness. Che non mi piace fare la Vanna Marchi dei poveri ma in compenso vorrei tanto fare Jack lo squartatore e controllare da vicino se la tipa ha ancora due neuroni vivi in testa.

martedì 22 aprile 2014

Non sono morta, mi sono persa solo nei miei pensieri.

Tutto ha cominciato a correre dall'ultima volta che ho scritto. Prima di tutto ho trovato lavoro (anche se chiamarlo lavoro è un eufemismo visto la scarsa mancia che dovrebbero darmi per 6 ore al giorno e 6 giorni su 7 ...) poi ho cominciato il corso come operatore OSA da due settimane: è molto interessante.In svizzera ho fatto assistenza domiciliare per qualche mese ma senza averlo studiato ora invece con il corso mi stanno spiegando tante cose che prima non sapevo.
Ma notizia delle notizie sto diventando "cicata" domani vado a ritirare i miei occhiali, non mi dà fastidio il fatto che non vedo più bene da lontano quanto il fatto che prima di tornare in Italia sono andata dall'oculista e mi ha detto che anche se l'occho destro era un più debole non avevo bisogno d'occhiali e oggi scopro che se avessi messo gli occhiali a tempo debito ora la mia vista sarebbe migliore. Avrei dovute prendere solo quelli da riposo.

martedì 14 gennaio 2014

Rimpatrio? è molto più facile emigrare o entrare come clandestini.

Tornare a casa dopo aver trascorso un periodo all'estero non è facile. Il consolato italiano in Svizzera (contrariamente a tutte le previsioni ha fatto un ottimo lavoro) ha spedito tutta la documentazione al mio comune, quando mi sono presentata all'anagrafe avevano già tutto. Presento i documenti : quelli svizzeri la carta di identità e il mio codice fiscale , ma non posso fare la residenza a casa dei miei perché i miei genitori vivono in una casa popolare e serve il benestare dell'ente. Peso ok vado all'ufico casa del mio paese e li trovo un uomo che era stato trasferito da poco a quella mansione e quindi non lo sapeva ma era armato di buona volontà quindi fa appuntamento con quello che l'aveva preceduto per il giorno dopo. Il giorno dopo mi presento ed entrambi sono li ; chiamano l'ufficio centrale di Latina e gli dicono che devo presentarmi li con i miei genitori e i miei documenti ovvero quelli svizzeri la carta di identità e il mio codice fiscale e basta. Allora il lunedì seguente io e i miei saliamo in macchina e andiamo a latina, dopo aver fatto una classica coda io e mia madre approdiamo davanti ad una responsabile dall'aria molto indaffarata (quando siamo entrate si stava limando le unghie mentre rideva al cellulare) guarda i documenti poi mi guarda e dice: la lei è separata serve l'estratto del tribunale e una dichiarazione dei renditi di tutti e tre e ci ha appioppato due fogli fotocopiati con i piedi da compilare e poi è tornata al suo estenuante lavoro.
I giorni passano mia mamma si fa compilare le dichiarazioni dei redditi e io fotocopio la sentenza del tribunale e torniamo a Latina, la solita signora colma di impegni ci accoglie (ma quanto le crescono le unghie a quella che ha sempre la lima in mano?)guarda i fogli compilati e li accetta poi gli passo le fotocopie e... non vanno bene c'è scritta troppa roba : riassunto del processo sentenza ecc... a lei serve solo l'estratto che è depositato al tribunale ( leggere tutto evidentemente è troppa fatica gli serve il riassunto). Tornata a casa chiamo l'avocato che mi sconsiglia di farmi un giretto al nord Italia visto la vicinanza delle feste natalizie avrei solo perso soldi e tempo ma mi dice che può occuparsene lui tramite un agenzia di li ma nel fra tempo di prendere residenza da un mio parente per evitare problemi con le casa popolari, perché se mi accusavano di abusivismo i miei potevano ricevere una molta fino a 10.000 euro. Ma arrivano le feste e mi tocca aspettare, appena finiti le feste vado di nuovo all'anagrafe accompagnata da mio zio che mi vuole segnare da lui; arriviamo li lui firma e poi... gli chiede se ci sono altri adulti in famiglia lui giustamente risponde di si e che vive con la moglie e la sorella della moglie, a quel punto gli dicono che deve portare le due signore a firmare. Si presentano li il giorno dopo e sorpresa sorpresa ... essendo che sono separati in casa ci sono altri impedimenti. Il risultato dopo due mesi non sono ancora residente nel mio paese. E menomale che è un rimpatrio e che sono italiana ( ma penso che se ero una clandestina facevano prima).

Il Passato

E' una curiosa creatura il passato
Ed a guardarlo in viso
Si può approdare all'estasi
O alla disperazione.

Se qualcuno l'incontra disarmato,
Presto, gli grido, fuggi!
Quelle sue munizioni arrugginite
Possono ancora uccidere!

- Emily Dickinson

Wicca

Scende la pioggia

Tu nel tuo letto caldo, io per strada al freddo
ma non è questo che mi fa triste
Qui fuori dai tuoi sogni l'amore sta morendo
ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia ma che fa,
crolla il mondo addosso a me
per amore sto morendo !
Amo la vita più che mai
appartiene solo a me,
voglio viverla per questo !
E basta con i sogni, ora sei tu che dormi
ora il dolore io non conosco
Quello che mi dispiace è quel che imparo adesso
ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia...
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget